mercoledì 24 dicembre 2008

Merry Christmas



I wish to all my blog readers' a
Merry Christmas and a Happy New Year!!!!!


mercoledì 3 dicembre 2008

Freddo...

...freddissimo. Ora capisco perchè i russi si mettono il colbacco in testa!!Anche se più che un cappello sembra una bestia di una razza non ben edentificata (o meglio, non lo voglio sapere) e fa pure un pochino senso, però chissà forse tiene davvero caldo...
Sulla pagina personale di iGoogle oggi segnava -7° come minima...freddo sì, ma non così dai...vero che non arriviamo a -7°..vero??!?!? _Ditemi di no...please!
A proposito di please, domani al corso c'è inglese..yuppiyeah! Magari facciamo i giorni della settimana e forse riusciamo persino a pronunciarli bene...oppure li leggiamo come si scrivono, voi che dite?! Meglio non pensarci va se no mi viene la voglia di entrare due ore dopo!
No, non si fa io sono una studentessa modello e che sbaraglierà i suoi avversari in un batter d'occhio...ihihih non che ci sia questa concorrenza spietata eh..?

sabato 15 novembre 2008

News dal Mondo...

LA COPPIA è APPASSIONATA DI chat e community online
La tradisce su Second Life: si separano
Una donna inglese scopre che l'avatar del marito ha relazioni extraconiugali e assolda un detective virtuale


LONDRA - Primo divorzio al mondo (passato alle cronache) dopo un tradimento virtuale. Una donna inglese si è accorta che il marito aveva una relazione su Second Life e ha deciso di chiedere la separazione. Entrambi appassionati di community multi-utenti dove si vive una vita parallela, Amy Taylor e David Pollard - 28 e 40 anni - si erano conosciuti nel 2003, e quindi innamorati, su una chat e il giorno del matrimonio, nel luglio del 2005, avevano replicato la cerimonia anche su Second Life ispirandosi alle nozze di David e Victoria Beckham. Ma è stata proprio la dimensione virtuale a rovinarli.
DETECTIVE VIRTUALE - Secondo quanto racconta il Daily Mail, i due trascorrevano più tempo su Internet che nella realtà. E un giorno la donna ha scoperto l'avatar del marito in una posizione compromettente con una prostituta. «Sono diventata pazza - racconta -: ero così ferita che non potevo credere a quel che era successo». Ma Amy non ha gettato la spugna: usando la moneta virtuale (il Linden Dollar) utilizzata dai residenti, ha assunto un detective per indagare sull'adulterio. La situazione è precipitata quando, ad aprile, ha scoperto un nuovo tradimento del "marito". «Abbracciava una donna su un sofà e l'atteggiamento era molto affettuoso». Secondo Amy, il marito faceva cyber-sesso con un'utente in Usa e per quanto i due non si fossero mai incontrati di persona, Amy si è sentita ugualmente tradita: «Gli ho chiesto di farmi leggere le conversazioni, ma lui ha spento il computer: ha confessato che aveva contatti con una donna americana da una settimana o due, ma ha detto pure che il nostro matrimonio era finito, che non mi amava più e che non avremmo mai dovuto sposarci».
«ERA SEMPRE AL COMPUTER» - Sabato la donna andrà dal giudice per chiedere il divorzio. «L'avvocato non era affatto sorpreso - spiega -. Ha detto che era il secondo caso di divorzio collegato a Second Life che le capitava in una settimana». E anche se Internet le ha rovinato la vita non ha intenzione di rinunciarvi: «Vado ancora online, ma non così tanto come prima». E si è già consolata: «Ho conosciuto qualcun altro e viviamo insieme. Sono molto felice: so che suona strano, ma mi fa bene». Il marito, che ha conversato con il Daily Mail solo attraverso Second Life, ha detto che «non pensa di aver fatto nulla di male»; e ha aggiunto che il vero problema era la relazione con quella che, per tre anni, è stata sua moglie. «Non ha mai fatto nulla in casa: stava solo al computer a fare giochi di ruolo. E se volevo trascorrere un po' di tempo con lei glielo dovevo chiedere, ma lei si staccava sempre a fatica».
Originali, no? Pensate un pò che bella vita coniugale doveva essere tra i due. La maggior parte del tempo lo passano a chattare e flirtare su Second Life, e lei dopo la separazione convive con uno che ha conosciuto da poco ( e che potrebbe essere persino un assassino pluriomicida) ovviamente su internet. Stanno davvero sparendo i vecchi appuntamenti con uomini o donne conosciute/i ad una cena di lavoro o ad un festa di amici comuni? Sono le nuove relazione che la società sempre più informatizzata e tecnologica ci impone. Che ne pensate?

sabato 8 novembre 2008

Landscape

Stamattina mi sono svegliata e davanti ai miei occhi ancora un pò assonnati, mi si è presentato un meraviglioso paesaggio: l'aria frizzante e un pò più pulita dallo smog cittadino dopo l'ultima settimana di pioggia incessante, il cielo di azzuro limpidissimo e la neve sulle punte delle montagne più alte.
Si sente nell'aria che l'autunno sta cedendo il testimone all'inverno...

sabato 25 ottobre 2008

Saturday Morning

Sapete qual è la cosa migliore del sabato mattina?Dormire.
Sapete qual è la cosa "peggiore" che vi possa essere il sabato mattina? Essere svegliati, alle 8, dopo essere andati a letto tardi, dal martello pneumatico dei vostri vicini del secondo piano, e voi siete al 5°.
...per tutto il resto c'è Mastercard...

giovedì 23 ottobre 2008

Confused

Uff...ma lo faccio o non lo faccio questo corso finanziato dalla Regione?!?!?!

mercoledì 22 ottobre 2008

Older...

Io l'ho sempre detto che l'aria di Torino mi fa male...mi sono ritornati tutti i possibili acciacchi che avevo lasciato sabato mattina prima di partire per la Toscana, e guarda caso là, non avevo il benchè minimo dolorino...sono peggio di una vecchietta novantenne (mia nonna, infatti, ne ha meno, ndr).
Uff che palle sto smog...!! -.-'
Forse dovrei trasferirmi da un'altra parte, oppure è solo l'idea di essere in vacanza che mi fa passare i malanni stagionali?
Ai posteri l'ardua sentenza...

venerdì 3 ottobre 2008

Sorry...

Sorry per la mia assenza dal pubblicare nuovi ed interessanti post sul blog.
Nelle ultime settimane sono successi un pò di avvenimenti, ad iniziare dalla fine degli esami universitari. Fine non certo brillante come mi aspetto e che perciò non merita particolare attenzione nè festeggiamenti vari, anche se continuano a dirmi in molti il contrario. l'importante è aver finito blablablablabla. Sì è vero. Hanno tutti ragione, ma un minimo di ego ce l'ho anche io e per quel che ho studiato, mi aspettavo molto di più. Vabbè, pace...come si dice voltiamo pagina per cominciare una nuova vita. Ora mi aspetta la ricerca del materiale ( e credo di essere a buon punto) e la stesura della tesi e poi finalmente potrò dare fuoro a Palazzo Nuovo (e alla Segreteria Studenti, grazie per avermi fatto passare 3 ore martedì scorso).
Per tirarmi su non c'è niente di meglio che un paio di scarpe nuove ed un pò di salutare shopping.
Ora c'è un corso di formazione finanziato dalla Provincia che mi piacerebbe frequentare, ma che mi occuperebbe gran parte del tempo alla tesi e sono indecisa se farlo o meno. Per ora mi sono pre-iscritta, poi si vedrà. E mentre il dubbio mi attanaglia, vi dò la buonanotte e alla prossima pubblicazione sul blog. Si spera sempre qualcosa di intelligente!

sabato 20 settembre 2008

Bed Of Roses





Stasera sono un po' diabetica...:D

percio' vi posto una ballad bellerrima e da farsi una dose di insulina all'istante...sisisi

Ovviamente c'è la dedica...

La dedico alla persona che, nonostante tutte le mie crisi da pazza isterica e anche un po' lunatica, continua a sopportarmi e a supportarmi in ogni cosa che faccio ed in ogni futura decisione che prender.

thanks for being

I Love you, man


Sitting here wasted and wounded

At this old piano

Trying hard to capture

The moment this morning I don't know

'Cause a bottle of vodka

Is still lodged in my head

And some blonde gave me nightmares

I think that she's still in my bed

As I dream about movies

They won't make of me when I'm dead

With an ironclad fist I wake up and

French kiss the morning

While some marching band keepsIts own beat in my head

While we're talking

About all of the things that I long to believe

About love and the truth andWhat you mean to me

And the truth is baby you're all that I need

I want to lay you down in a bed of roses

For tonite I sleep on a bed of nails

I want to be just as close as the Holy Ghost is

And lay you down on a bed of rosesWell I'm so far away

That each step that I take is on my way home

A king's ransom in dimes I'd given each night

Just to see through this payphone

Still I run out of time

Or it's hard to get through

Till the bird on the wire flies me back to you

I'll just close my eyes and whisper,

Baby blind love is true

I want to lay you down in a bed of roses

For tonite I sleep on a bed of nails

I want to be just as close as the Holy Ghost is

And lay you down on a bed of roses

The hotel bar hangover whiskey's gone dry

The barkeeper's wig's crooked

And she's giving me the eye

I might have said yeahBut I laughed so hard I think I died

Now as you close your eyes

Know I'll be thinking about you

While my mistress she calls meTo stand in her spotlight again

Tonite I won't be aloneBut you know that don't

Mean I'm not lonely I've got nothing to prove

For it's you that I'd die to defend

I want to lay you down in a bed of roses

For tonite I sleep on a bed of nails

I want to be just as close as the Holy Ghost is

And lay you down on a bed of roses


venerdì 19 settembre 2008

Pensiero del Giorno

La differenza tra una matricola ed un laureando?
Praticamente nessuna.
Il primo sclera perchè è al suo primo esame all'università e non sa da che parte sbattere la testa perchè i professori non sono più quelli del liceo e sono 100 volte più stronzi XD, mentre il secondo da' di testa anche lui perchè è al suo ultimo esame e non vede l'ora di dare fuoco ai libri e forse anche all'università stessa, non prima di aver conseguito l'agoniata laurea ovviamente.
Esiste in realtà una minima differenza..ma più che differenza lo chiamerei piuttosto " una gran bastardata", ovvero il fatto di far cagare in mano la matricola di cui sopra. Alla fatidica domanda " ma mi han detto che il prof. Tal dei Tali è un bastardo e boccia tutti, è vero?", la tua risposta non potrà che essere la seguente : " sì sì..un vero bastardo, pensa che c'è gente che ha provato a darlo 4-5 volte"quando poi in realtà questo prof non è così bastardo come dicono, ma la suddetta matricola non lo saprà fino al giorno in cui darà l'esame e stai certo che, forse per troppa paura, sarà uno degli ultimi ...bhuahauhauhauhauauha.
Certo che i laurendi sono proprio dei gran bastardi...XD

mercoledì 17 settembre 2008

Buon Viaggio, Amore mio...

In attesa di una grande idea, del masterpiece che ogni scrittore spera un giorno di scrivere, ho deciso di scrivere qualche righe su quello che tutti chiamano “il vero amore”, conosciuto anche come “ l’altra metà della mela”.
Nelle ultime settimane ho avuto modo di imbattermi in due modi di pensiero e stili di vita completamente diversi, che non hanno potuto fare a meno di farmi riflettere.
Il primo modello di vita, se così può essere definito, è quello della tipica adolescente che tutti , chi prima o chi dopo, abbiamo passato. Ovvero quello dell’amore straziante, quello della serie “ rimarrò per sempre da sola” e del “ nessuno mi vuole”. Quel periodo poi passa, cresciamo ed impariamo ad amarci per quello che siamo, con i nostri pregi ed i nostri difetti. E quando crediamo che ormai stiamo bene con noi stessi e che stare da soli non è poi così tanto male e dopo innumerevoli delusioni, ecco che arriva quello “giusto”, l’altra parte della mela, la dolce metà o in qualsiasi altro modo vogliate chiamarlo. Ci mettiamo l’anima in pace, diamo il tutto e per tutto a questa persona, all’altra parte del nostro io. Ma ecco che entra in gioco, il secondo pensiero e stile di vita di cui parlavo prima, l’adolescente represso che c’è ancora in noi, che improvvisamente mette tutto in dubbio, iniziano i “ non so se ti amo ancora” ed i “ forse non sei più tu quello giusto”. E più ci si pensa, peggio si sta perché da un lato abbiamo la certezza che sia quello giusto, ma c’è una parte di noi che dice il contrario. Ed è così, che può anche finire una storia. La storia che si pensava che non avesse mai fine, quel legame speciale che si era formato, gli sguardi complici, un semplice sorriso per fare capire che si era con lui/lei. Tutto questo non c’è più...ed è straziante, ti divora dentro. Senti la mancanza di ogni piccola cosa, anche quel messaggio al mattino o la chiamata prima di andare a letto. Il primo pensiero che ti passa per la mente al mattino e che non se ne va per tutto il pomeriggio. Pensare che tutto quello che c’è stato non c’è più. E tu , che sei dall’altra parte della barricata che vorresti aiutare queste persone in difficoltà, sei impotente, sei la semplice spettatrice di quello che sta accadendo, e vorresti poter essere come una maga per poter portare indietro il tempo e fermarlo al tempo in cui, c’erano ancora quegli sguardi complici.
Ed ecco che mi viene naturale chiedere : ma allora esistono davvero queste due filosofie di vita? O semplicemente quando entriamo in crisi, torniamo un po’ tutti adolescenti?

martedì 9 settembre 2008

Test...

...giusto perchè questa sera non ho niente da fare di meglio...XD.
Ho preso spunto dal blog di Vale XD. http://nicemoon91.spaces.live.com/default.aspx ( all rights reserved)
1.Ti chiami? Chiara
2.Età? 24
3.Il tuo peggior difetto? mi sottovaluto troppo spesso
4.Il tuo miglior pregio? credo la pazienza...
5.L'ultima volta che hai riso: di gusto? :D Domenica sera...però dai, mi ha fatto piacere sentir ridere un'amica che ha il morale a terra ad una mia battuta veramente terribile.LOL
9.L’ultima volta che hai pianto? domenica pomeriggio perchè mi sottovaluto troppo ( vedi domanda n° 3)
10.Cosa dici quando rispondi al telefono? dipende...a volte "hey" altre "we" se è qualcuno che conosco. al tel di casa sempre pronto XD
12.Il tuo animale/insetto preferito? cane
13.Come impugni la forchetta o la penna? che vuol dire? O_o..entrambe con la sinistra...boh mica l'ho capita :D
14.La prima cosa che ti viene in mente? Luca ...ma non è una cosa XD
15. Di che segno sei? toro
16.Riesci a fissar a lungo le persone negli occhi? dipende dalla confidenza che ho con questa persona. è ovvio che con gli sconosciuti no XD
17.Quanto fa 1698 più 1? 1699
18.Dimmi cosa potresti fare in questo momento invece che perdere tempo? leggere, scrivere qualcosa di più intelligente che questo test sul blog...XD guardare un film..a' voglia di cose da fare...
19.I tuoi biscotti preferiti? quelli della Mulino Bianco, con la farina di riso....buooooooni ( Homer con la lingua di fuori )
20.Il più bel gesto che si possa ricevere? sapere che qualcuno ti vuole bene davvero.
21.I nomi dei sette nani? dotto, brontolo, eolo, cucciolo, mammolo, pisolo ed il settimo non me lo ricordo...XD
22.I nomi dei sette colli romani? Booooh...quirinale, viminale...l'eur c'entra? No eh? LOL
23.I nomi dei sette re di Roma? romolo, tarquinio prisco uhm...vabbè lasciamo stare va..la storia non è il mio forte e soprattutto quella di Roma...( vedi domanda 22)
25.Prima di partire per un lungo viaggio? ...ricordati il passaporto
26.Il primo giocattolo che ti hanno regalato? che io mi ricordo una bambola, che io ho chiamato "Frittella" perchè era di gomma ed aveva la faccia ed il corpo tipo frittella...una volta è persino finito nel portaombrelli...potete notare che io ADORAVO le bambole..sisisi. Pero' mi ricordo che ha 4/5 anni per Natale ho ricevuto una draga...XD mi piaceva molto di più che Frittella.LOL
27.Il tuo più bel ricordo? le ultime due estati
28.Il momento in cui ti sei sentita/a meglio? ogni volta che sto con la persona che amo
29.In che posizione ti addormenti la sera? sul lato sinistro, ma a volta anche supina.
30.Quando cammini per strada stai a testa bassa o guardi i passanti in faccia? guardo dove vado...
31.Trio o coppia? coppia
32.Cip o Ciop? cip
33.Piper, Phoebe o Paige (se necessario anche Prue)? Phoebe quando stava con Julian McMahon...:P e poi Piper, ma solo perchè podeva dare fuoco alle cose quando si incazzava nelle ultime serie :D
34.Yoghi o Bubu? Bubu
35.Qui, Quo o Qua? qua
36.Topolino o paperino? Paperino a vita
37.La cosa che ti fa più paura? la solitudine
38.La tua parola preferita in italiano? musica
39.la tua parola preferita in inglese? stairway
40. la tua parola preferita in tedesco? flughafen ( anche se non sono sicura sulla scrittura e sembra il nome di un dolce...in realtà vuol dire...vorreste saperlo eh? No..non velo dico..hihihi)41.Il ricordo più vecchio che riesci a trovare? la bruciatura di sigaretta che mi ha fatto un'amica francese dei miei...sarà per questo che non mi stanno tanto simpatici??
42.Ti sposerai? un giorno...chi puo' dirlo
43.Hai mai pensato di fare il prete o la suora? no...non sono una buona cattolica...figuriamoci una suoraO_o
44.Ti addormenti facilmente se... non ho esami imminenti o quando sono in vacnaza...
45.Credi nell’oroscopo? buahuahauh...no, però le previsioni di Astra sul City fanno scempre scompisciare
46.Un cantante che odi? giusy,quella di x-factor..n-oooon ti scord--aaaaar m-a-a-ai di m-e-e-e...mamma mia quanto non la sopporto! XD
47.Moriresti per qualcun altro? se servisse sì...
48.Amore o amicizia? entrambi
49.La cosa che ti fa arrabbiare di più? la gente che vuole avere ragione XD
50.Ami te stesso? it depends
51.Più degli altri? per stare bene con gli altri, prima devi un po' amare te stessa.
52.Hai fiducia più negli altri o in te stesso? non tutti gli altri...solo di una persona mi fido ciecamente, la stessa che mi dà la fiducia in me stessa ogni volta che la perdo per strada
53.Il primo nome che ti viene in mente? Luca
54.L’ultima parola che vorresti dire? a chi? XD e poi perchè proprio l'ultima?:S. cmq sto andando off topic e rispondo con: I love you
55.L’ultima persona con cui hai parlato al telefono? vedi domanda 53 XD
56.Hai la bolletta salata? ho 5 ore di chiamate nel mese che non finisco mai dal tel fisso, sul cellulare con 10 € in un mese, mese mezzo me la cavo.57.Non ti sembra di stare giocando alle iene?auhauhauah un po' sì. chi c'è dall'altra parte? E la telecamera?
58.Tira UN urlo:AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH
59.Batti le mani: clap clap
60.Non ti senti stupido? a fare sto test si ( quoto)
61.Lo sei parecchio? prrrrr pensa per te XD
62.La tua prima parola? mamma o cacca...XD
63.Quando dici ad una persona "tvb" lo dici pensando al suo significato o ti viene automatico? sarò *vecchi stampo* ma con tutte ste sigle tvbdchfdfdekfjnirefjrei non ci capisco più nulla...percio' uso ancora il tradizionale * ti voglio bene*, scrivo tvb solo su MSN :D
64.Quante ore dormi di solito? dipende dalle 6 alle 10 XD
65.Quando sbagli numero al tel che fai? sicuramente una figura di merda LOL
66.Descrivi il tuo vicino di casa? è una simpatica vecchietta con una figlia pazzoide che lascia sempre l'ascensore aperto...-.-' però mi stavano più simpatici Gabri e Gio, i miei vicini gay..era troppo carini!!!! XD
67.Se io ti dico testa tu cosa mi dici? omino del cervello!
68.E’ il primo test che fai? buahauhauhau sono anni e anni di test...prima me ne arrivavano a frotte via mail...ora non me ne arrivano più :( un pò mi mancavano :D
72.Rispondi al tel anche se è un numero che non conosci? dipende....se sento il cellulare..bauhauahua
73.Il regalo che hai fatto più spesso? boh..non mi ricordo tutti i regali che ho fatto nella mia vita..cmq forse maglie e braccialetti/collanine
74.A chi hai scritto l’ultima mail? alla mia relatrice 2 settimane faa?
75.L’ultima persona con cui hai litigato? in realtà non ci ho litigato proprio. ci siamo smesse di sentire e basta.
76.L’hai perdonato? ni..ma bisogna essere sempre superiori a certe cose.
77.Che ti ha fatto? niente di che, piccole cose che poi piano piano sono arrivate al punto in cui siamo ora...peccato.
78.Il primo giocattolo che ricordi? la bambola frittella...ma sta domanda mi pare di averla già risposta....
79.L’ultimo oggetto che hai buttato nel cestino? un fazzoletto di carta smoccolato XD
80.La cosa a cui sei più legata? i CD dei Bon Jovi, la mia bambina, un braccialetto con le coccinelle ed un anello.
81.E la persona a cui sei più legata? quello che mi ha regalato l'anello
82.Il primo proverbio che ti viene in mente? an apple a day keeps the doctor away
83.Metti a posto la tua camera? ehm..prossima domanda? Giuro che sabato la metto posto promesso...LOL
84.L’ultima volta che l’hai fatto? sabato scorso
85.Il massaggio più rilassante? eeeeeehhhhhhhhhhh, ma quanto siete curiosi....
86.Se partecipassi a uno di quei programmi dove trovi come sorpresa una persona famosa che ammiri, chi sarebbe? uhm...sicuramente tutti i Bon Jovi XD
87.Appena la vedresti che faresti? hauahuha non saprei...trovarsi davanti un gruppo che segui da 8 anni e che ti ha aiutato nei periodi no e che è lì solo per e per nessun altro..beh..boh..forse non riuscirei a dire mezza parola :S
88.La prima persona che avviseresti? Daniela XD
89.La qualità che stimi di più? il fatto di riuscire in qualsiasi ambito nella vita
90.La cosa che ti rimane più impressa al primo impatto con una persona? sorriso, occhi e mani
91.Ciò che fai meglio? uhm...mi diletto in cucina e quella sera per San Valentino non è andata male, vero? XD
92.Preferisci sole e caldo o afa e temporale caldo e temporalone estivo, o sole e basta? sole e brezza marina d'estate e d'inverno alzarsi sotto la neve!
93.L’oggetto più inutile? la Playstation, l'XBOX e compagnia bella :D
94.Quello più utile? i cd, gli strumenti musicali ed i libri
97.Il modo più semplice x comunicare le cose? IL face to face è sempre il migliore anche se a volte risulta difficilissimo
98.Non sopporti una persona quando? si rivela una testa di birillo ( per essere educati solo perchè sono una signora....)
99.I personaggi dei cartoni di cui ti sei "innamorata"? lady oscar, armoniosa hillary, pollyanna, i puffi, one ( anche se era di Bim Bum Bam) e mentre che ci sono pure Marco Bellavia ( anche se non è un personaggio dei cartoni XD
100. Come era qsto test? auhauhauhauauhauha....XD devo anche risponder?!?!?!

lunedì 8 settembre 2008

The One Where Joey Speaks French

Eccoci qui a stilare la classifica del sondaggio che ha avuto un successo, che sinceramente non mi aspettavo.
Iniziamo dalla grande esclusa della top 5.
Al 6° posto, infatti con nessuno voto c'è la secchiona Rory ( anche se un po' donnaccia) e la sua giovane mamma, con Una Mamma Per Amica.
A parità, ma che metterò al 5° e 4° e 3° posto, con l'1% di voti, ci sono la dottoressa Meredith Grey e le sue avventure strampalate ed un po' al di là dell'imaginario collettivo di quello hce dovrebbe essere il reparto di chirurgia, Carrie Bradshaw e le sue manie su Mr. Big e Desperate Housewives.
Al 2° posto il più cinico medico d'oltreoceano : Gregory House, con il 27% dei voti.
E poi c'è l'incontrastata sit-com numero al mondo. Con il 72% dei voti...vince questo sondaggio, il gruppo di amici più pazzi di NYC : Friends...!!!!
A questo proposito vi posto parte di un episodio in cui Joey deve fare un'aduzione teatrale ed il suo personaggio è un tipo dal nome Claude. Joey chiede aiuto a Phoebe, che è appena tornata dal viaggio di nozze a Parigi, ad insegnargli la pronuncia esatta delle parole.
Ve lo posto in inglese che rende di più l'idea...
Buona visione!!



lunedì 1 settembre 2008

Sondaggio...!!!

Per iniziare bene il mese di settembre, ho deciso di proporre, ai miei aficionados e ai niubbi che passano di qui a cuoriosare nel mio blogghino, un piccolo sondaggio.
Come molti sapranno (e quelli che non lo sapevano ora lo sanno,ndr) tutti i telefilm possibili ed immaginabili io li guardo.
Sul lato sinistro troverete il sondaggio e se vi va potrete lasciare un commento su quale sia il vostro telefilm preferito...siete pronti??!!Allora....
VOTATE!!!

mercoledì 30 luglio 2008

Heading for...





C'è un mare che fra 3 giorni mi aspetta...
...e quello dei Caraibi fa un baffo...

...Favignana is waiting for me...

I'm comiiiiiiiiiiiiing!!!!!

Happy happy holidays to everybody!!

We'll see ya on August 17th

martedì 1 luglio 2008

Ready For...

Direi che oggi è stata una giornata abbastanza redditizia.
Dopo una settimana di sveglia alle 5.30 per il troppo caldo, finalmente sono riuscita a chiudere occhio!! Evvaaaaii!! Mi sono persino svegliata prima della sveglia, e stranamente non ho bestemmiato in egizio antico contro mio padre che faceva troppo casino nel sistemare i piatti della colazione. Come inizio giornata non è stata affatto malvagia.
Dopo una breve colazione a base di succo di frutta e biscotti. Ho preso la mia bella tesina di inglese per dargli un'occhiata veloce prima di contare le ore, i minuti ed i secondi allo scoccare dell'ora X. Ovvero le 16 quando sarei dovuta passare per il penultimo esame. Dico sarei, perchè ( e qui veniamo alle note *dolenti*), in realtà poi sono passata alle 5.30 perchè alla prof piaceva torturare la mia "collega" quando sapeva benissimo che l'avrebbe segata ( poveraccia, che inutile tortura...). Ad ogni modo, dopo 8mil interruzioni, mi prendo i miei complimenti sulla struttura del mio lavoro (e qui il mio ego è salito di 20 cm, LOL) e anche sulla mia conoscenza dell'inglese. Totale dell'esame: 25. peccato per quel 22 dello scritto che me l'abbassa di un punto....però non mi posso lamentare.
Come fine serata è stato divertente fare una conversazione con Steve, il mio friend americano che vuole imparare l'italiano. Mi ha fatto leggere un articolo di un giornale famoso negli States, dopodichè mi ha detto " You're ready for the States" auhauhau :D ora parto aspetta che prendo la valigia... XD

mercoledì 25 giugno 2008

Far Far Away From Here

Oggi è proprio uno di quei giorni in cui vorrei essere altrove, magari su un'isola deserta come questa, ad un passo dall'acqua cristallina e dalla sabbia bianchissima, sdraiata su un'amaca mentre sorseggio un drink analcolico all'ombra delle palme. Lontano dal traffico cittadino, dalla vita frenetica urbana, dallo stress e dal caldo torrido che in queste ultime ore imperversa sulla nostra penisola...:s
Lo so, che fino all'altro giorno pioveva a dirotto e ci si lamentava del fatto che 1 mese initerrotto di piogge sembrava di stare in India nel periodo monsonico, però siamo passati da 10° e 35, in meno di 24 ore...in pratica siamo passati dall'inverno all'estate..la primavera quest'anno non si è proprio vista e pensare che è la mia stagione preferita, quando non fa troppo caldo ma nemmeno troppo freddo.
Oggi ho dato l'ennesimo esame all'università, certo che passo da non darne nemmeno uno ad darne 500 tutti insieme, ed ovviamente si concentrano tutti in una settimana, perchè altrimenti non sarebbe divertente. E se non si arrivati stressati e stremati agli esami, non c'è gusto. Ancora uno e mezzo, se non addirittura 2..perchè sono abbastanza in alto mare per quello dell'8, che tra l'altro è infinito, ed il mio cervello sta arrivando al capolinea..anzi no...io sto arrivando al capolinea. Peccato, che gli esami non finiscano mai, sono lì, ad un passo dalla fine, ma non riesco mai a raggiungerla. Vedo la fine del tunnel, ma ogni volta che mi avvicino, si allontana di qualche metro.
Chissà che prima o poi tutto questo avrà una fine, anche se per ora ancora molto lontana.
Ora me ne torno nel limbo a pensare alle prossime 2 settimane d'inferno....

domenica 22 giugno 2008

La Furia Rossa Batte Il Tricolore

E così eccoci qui, fuori dagli Europei, dopo aver perso contro una Spagna sempre a terra e un pò attrice. Un' Italia che passa palle alla squadra avversaria e con un Luca Toni sempre di più verso il baratro, anche con quel nuovo look da torero scaccia-sfiga, ma mi sa che la sfiga, anzichè scacciarla ce la siamo tirata dietro...
Ho rivalutato invece Camoranesi, bravo bella partita e bel rigore, anche se non ci ha aiutato a salvarci il fondoschiena. 120 minuti lunghissimi, inifiniti, interminabili..aspettando il gol che non arriva, ed un paio di occasioni le abbiamo avute anche se non sono andate a buona fine purtroppo. I rigori...croce e delizia..o dentro o fuori, o hai culo e hai un portiere che non sa fare il suo mestiere...oppure ti trovi davanti un portiere come Casillas che sa il fatto suo. La fortuna l'abbiamo già sfidata una volta, nell'estate 2006...un vago ricordo di Italia-Francia con il gol di Grosso ed il palo di Trezeguet. Ma qui, non siamo nè a Berlino ( anche se la lingua è vagamente simile) nè davanti a noi c'è Barthez...è tutta un'altra storia. Voltiamo pagina e aspettiamo i mondiali del 2010, sperando di non incontrare nuovamente la Furia Rossa vittoriosa e vogliosa di sconfiggerci ancora una volta, e sperare di non aspettare 80 anni prima di riuscire a batterla nuovamente.

martedì 10 giugno 2008

Euritmica Torino 2008


Vecchi ricordi del passato sono riaffiorati sabato sera al Palaisozaki, al Galà di chiusura della 3 giorni del Campionato Europeo di Ginnastica Ritmica. Dopo aver aspettato quasi un'ora fuori dai cancelli ( bisognava entrare alle 19 e siamo entrati alle 20, in teoria ora d'inizio dello spettacolo, ndr), entriamo sugli spalti del Palazzetto che 2 anni prima ha ospitato alcune delle esibizioni olimpici di Hockey su ghiaccio maschile, anche qui i ricordi di una Torino olimpica e averla vissuta in prima persona, riaffiorano.
In occasone della cerimonia di chiusura, aprono la manifestazione i Sonics, formato da 14 persone ( tra ragazzi e ragazze), che si esibiscono in "performances volanti".
I Sonics lasciano poi posto, alle performances singole e a gruppi di ginnaste appartenenti alla nostra Nazionale, e quella spagnola. Abbondano ginnaste russe, ucraine, bielorusse e chi più ne ha più ne metta...tutte bravissime con l'uso di nastri, cerchi...
Ora non ci resta che aspettare Pechino 2008 e....
FORZA AZZURRE...!!!!

domenica 1 giugno 2008

Show Must Go On


Empty spaces - what are we living for

Abandoned places -

I guess we know the score

On and on, does anybody know what we are looking for...

Another hero, another mindless crime

Behind the curtain, in the pantomime

Hold the line, does anybody want to take it anymore

The show must go on,

The show must go on

Inside my heart is breaking

My make-up may be flaking

But my smile still stays on.Whatever happens,

I'll leave it all to chance

Another heartache, another failed romance

On and on, does anybody know what we are living for?

I guess I'm learning, I must be warmer now

I'll soon be turning, round the corner now

Outside the dawn is breaking

But inside in the dark

I'm aching to be free

The show must go on

The show must go on

Inside my heart is breaking

My make-up may be flaking

But my smile still stays on

My soul is painted like the wings of butterflies

Fairytales of yesterday will grow but never die

I can fly - my friends

The show must go on

The show must go on

I'll face it with a grin

I'm never giving in

On - with the show -I'll top the bill, I'll overkill

I have to find the will to carry on

On with the -

On with the show -

The show must go on...
GRANDMA R.I.P.


sabato 24 maggio 2008

Song Of The Day

Finalmente sono riuscita a ricordare di cercare chi fosse l'autore della canzone che ho sentito un paio di settimane fa alla radio, mentre ero in macchina.
Si intitola Sleeping In My Car, ed è dei Roxette, rilsalente al lontano 1994, ben 14 anni fa...mamma mia come passa il tempo..all'epoca ero piiiiiiiiiiiiiiiiiiiiccola, non che ora sia più grande, LOL.
Vabbè, vi posto qui di seguito il testo...a voi trarre le conclusioni XD
Buona giornata!!!!
Sleeping In My Car
I'll tell you what I've done
I'll tell you what I'll do
Been driving all nite just to get close to you
Baby Babe - I'm moving so fast
You'd better come on.
The moon is alright
The freeway's heading south
My heart is going Boom!
There's a strange taste in my mouth
Baby Babe - I'm moving real fast
So try to hold on
Try to hold on!
Sleeping in my car - I will undress you
Sleeping in my car - I will caress you
Staying in the back seat of my car making up.
So come out tonight
I'll take you for a ride
This steamy ol' wagon
The radio is getting wild
Baby Babe - we're moving so fast
I try to hang on
Try to hang on!
Sleeping in my car - I will undress you
Sleeping in my car - I will caress you
Staying in the back seat of my car making love, oh yea!
Sleeping in my car - I will possess you
Sleeping in my car - certainly bless you
Laying in the back seat of my car making up.
The night is so pretty and so young
The night is so pretty and so young
So very young...
Sleeping in my car - I will undress you
Sleeping in my car - I will caress you
Staying in the back seat of my car making love to you.
Sleeping in my car - I will possess you
Sleeping in my car - certainly bless you
Laying in the back seat of my car making up.
I will undress you
I will undress you.
The night is so pretty and so young.

martedì 20 maggio 2008

Let It Rain...let it rain...

C'è una canzone cantata da Pavarotti al suo famoso festival della musica "Pavarotti & Friends" che si intitola Let It Rain, e mai come in questi giorni, è più azzeccata. In realtà il pezzo che cantava lo hanno tradotto come "Fa che piova", e direi che ne abbiamo fin sopra i capelli, soprattutto perchè inizia a far bello dal lunedì al giovedì e poi nel weekend, quando uno avrebbe piacere id fare una gita fuoriporta...il tiepido sole primaverile ed il cielo azzurro ( pieno di pollini che svolazzano allegri nell'aria) fa posto a nuvole grige e pioggerellina fastidiosa ( anzi, per dirlo alla Nadia fasssstidiosa, che rende meglio l'idea). Bene, quest'anno almeno non ci si potrà lamentare che l'acqua manca,che il Sud brucia eccetera eccetera...a 2000 mt ci sono ancora le punte delle montagne innevate...
Stavolta però voglio vederla dal bicchiere mezzo pieno, il diluvio di lunedì nel primo pomeriggio mi ha portato fortuna nell'aver passato Francisco ( sì sì lo so, è dovuta alla mia bravura spagnoleggiante,ma lasciatemi essere un po' scaramantica ) ovviamente non poteva non recitare la parte dell'uomo magnanimo e così ci farà anche una * pregunta* all'orale del 4 giugno...ma se si faceva l'esonero non si poteva non fare l'orale?Mah vabbè...
Venerdì altro esamozzo...evvaaaaaaaaaaaaaaaaai...!! -.-' E non è solo che l'inizio... :(
Help...!!!!

domenica 11 maggio 2008

University Lessons...

...are over FOREVEEEEERRRR!!!!!
E così anche questa pagine della mia lunga e travagliata vita universitaria si è chiusa sabato mattina alle 11.30, con l'ultima lezione di spagnolo. Ora, si apre un nuovo capitolo, il più dolorso : gli esami..spero di poter scrivere tra 3 mesi circa " Exams Are Over Forever" se no rischio davvero che mi diano il prepensionamento universitario; ma sono sicura che Silvio troverà un modo...
In questio giorni sto facendo full immersion di spagnolo e capita che faccia confusione con l'italiano XD quindi, se trovate degli strafalcioni...beh..sorry!:D
Il tempo non accompagna, ma stasera ultima uscita prima degli ultimi 3 giorni di clausura pre esame, e speriamo che el hombre loco sia magnanimo...
Vi aggiornerò nei prossimi giorni...
buona serata bloggers...!!!!!!

sabato 3 maggio 2008

Happy Birthday To Me!!!

Visto che ogni tanto ci vuole un po' di egocentrismo nella vita, volevo fare gli auguri all'Admin di questo blog!! XD
HAPPY BIRTHDAY
STAIRWAY TO HEAVEN!!!!!
AND MANY HAPPY RETURNS!!!!

lunedì 28 aprile 2008

Independence Day, Wedding & Saturday Night Party

Rieccomi a scrivere sul blog, dopo settimane di assenza. No, no tranquilli non ero nelle liste dei Desaparecidos, semplicemente il countdown agli esami si avvicina, il tempo stringe ed io non sono nemmeno a metà del programma.I ritagli di tempo li dedico alla mia vita sociale, e a fine giornata, la voglia di pigiare il tastino del pc equivale a meno 20.
Bene, vi riassumo un po' gli ultimi avvenimenti della mia vita.
Inanzitutto, ad inizio settimana è arrivato il PC nuovo.Niente più bestemmie perchè si bloccava ogni 5 secondi, niente più riavii improvvisi e perdite di dati (con dovute bestemmie ed insulti,possibilmente in tutte le lingue,per essere sempre poliglotti). Ora posso aprire più programmi ed essere, come dicono i pratici del mestiere, multi-tasking! Ahh...che bello..MSN ed il Mulo funzionano in contemporanea senza dover ogni volta litigare tra loro!!Anche la tastiera fa pandan ( si scrive così?) con il case ed il mouse, ora manca solo più il monitor LCD della Samsung che ho visto da Darty e che la mia cara zietta mi regalerà per il mio compleanno, e le casse ed è completo!
Il 25 Aprile, l'ho passato a casa a studicchiare qualcosina e navigare sul web in cerca di qualcosa di interessante per la tesi, ho trovato qualcosina, ma per il titolo sono ancora in alto mare, e dal momento che, l'Università degli Studi è all'insegna del motto " meglio prima che poi, anche se forse è davvero poi", forse è davvero il caso che mi attivi, onde evitare spiacevoli sorprese (ma verrà il giorno in cui...).
Il giorno successivo sono andata al matrimonio di Katia e Antonio. il bello dei matrimoni, è che ne vedi di assurdità. E' come una sfilata di moda, vince però chi è peggio vestito, e sinceramente, sarebbe difficile dichiarare un vincitore. non saprei proprio a chi dare la medaglia d'oro. Uhm..forse al tamarro con le silver e i jeans...sìsì era davvero il numero uno! All'inizio pensavo fosse un imbucato alla festa! :D Insomma di soggetti strani ce n'erano, ma avresti dovuto vederli, perchè non c'è gusto nel descriverli ( oltra a rischi querele e chiusura del blog :D). Ad ogni modo è stato un bel matrimonio, complice il vino ci siamo fatti grandi risate. Abbiamo anche ballato, e qualcuno si è scoperto un conoscitore di Salsa e Merengue XD.
W GLI SPOSIIIIIIIIIIIIIIIII!!!
Domenica tranquilla passata al Colle della Maddelena, passeggiata con il gelato preso alla gelateria Bric (anche se devo dire che ne ho mangiati di migliori) con Andrea e Silvia.Poi giro in centro e pizza da Prima&Poi, una nuova pizzeria che hanno aperto in Via Lagrange vicino a Marvin. La pizza era buona, e ve la consiglio!!
Nel prossimo fine settimana invece faremo festaccia per il mio compleanno XD la scelta della pizzeria è ormai certa, manca solo più il dopo..ci sono più opzioni, basta solo scegleire quale e soprattutto che tutti siano d'accordo...ai posteri l'ardua sentenza...!

mercoledì 9 aprile 2008

Parole In Free Mood (Parte III)

E così eccoci arrivati all'ultima parte del mio "fluss of consciousness", chissà magari che non ci sia un seguito...ai posteri l'ardua sentenza...intanto leggetevi questo, e grazie per i commenti numerosi :D XD

Quella libertà che sentivo così vicina, improvvisamente sparisce. Mi ritrovo davanti ad una villetta su una collina della Riviera Ligure. È ormai sera, quando raggiungo il piccolo paesino a pochi chilometri dalla “vita”, dalle feste sulla spiaggia e dallo “struscio” del centro. Giusto per vedere chi sfoggia il vestito più elegante o all’ultima moda. Non mi interessa tutto ciò, voglio solo stare sola, sola con me stessa per capire quello che voglio veramente. Quello che vorrei, che potrei essere e che sono. E, perché no, magari essere una persona migliore, o, forse, peggiore. Sono davanti al cancelletto della villetta. Mi volto verso il ripido “caruggio” dove il misterioso motociclista mi ha scaricato. Chissà se lo rivedrò. Già chissà…magari molto prima di quanto pensi. Ma non sono domande alle quali, in questo momento so rispondere, e nemmeno mi interessa rispondere. Infilo la chiave nella serratura e la giro, stranamente è facile da aprire. La casa sembra in disuso da una vita. Con me ho solo un piccolo zaino, con l’occorrente base : spazzolino, dentifricio, un cambio, un bikini rosso, un paio d’infradito ed un telo mare. Nient’altro. Sono certa che non mi servirà altro. Davanti a me ora c’è la porta della veranda. Apro anch’essa, senza troppi problemi. Poso lo zaino sul tavolino. Ed apro la vera e propria porta di casa. Entro dentro, ed improvvisamente sono colta da un dejà vu. Mi ritornano alla mente, vecchi ricordi. Ricordi di un’infanzia e di una giovinezza estive passate in questa casa. Sono nella sala da pranzo. Un tavolo di forma quadrangolare con attorno 4 sedie in legno, ancora in buono stato. All’interno della stanza ci sono dei mobili che dovrebbero contenere stoviglie e bicchieri, in realtà contengono libri di autori illustri, come Dante, Ovidio, Virgilio, Omero e tutti gli altri. Come ricordavo. Continuo la perlustrazione della casa. Alla mia destra si sviluppa un’altra piccola stanzetta, dove c’è un divano letto di quelli matrimoniali, disfatto. Qualcuno deve averci dormito un po’ di tempo fa. Un’anima che cerca se stessa come me, probabilmente. Una credenza accanto al letto che fa da comodino. Accanto a questa stanzetta si sviluppa il cucinino. Sulla cucina a gas c’è una caffettiera e sul mobiletto accanto una tazzina da caffè con la zuccheriera. Quello prima di me, deve essere andato via in fretta e furia, dal momento che non ha avuto nemmeno il tempo di mettere a posto la casa. Continuo il giro della casa. C’è una seconda porta nella cucina che accede ad un corridoio, lungo il quale sono appesi delle foto. Mi soffermo a guardarle. Ce ne sono due attaccate alle pareti, alla stessa distanza l’una dall’altra. C’è un ragazzo, vestito da militare, un po’ in carne con gli occhiali ed il pizzetto che abbraccia un suo commilitone. È sicuramente il padrone di casa. C’è poi la foto di gruppo, di tutti i commilitoni. Alla mia sinistra c’è una porta chiusa, la apro. È una camera da letto con un letto matrimoniale. La camera è molto spoglia. Poche decorazioni. La componente principale sono sempre i libri. Questa volta sono testi psicologici e filosofici, uniti da alcuni dizionari della lingua francese, italiana ed inglese ed uno dei sinonimi e contrari. Forse sono capitata in una casa di uno scrittore, o di un professore. Il mio giro di perlustrazione continua. Mancano ancora due stanze: un’altra camera da letto con un letto a castello, ed il bagno la stanza più piccola di tutta la casa. Ripercorro al contrario il corridoio ed esco fuori sulla terrazza. Il paesaggio è mozzafiato. Sono le 9 di sera passate, ed il sole è ormai tramontato dietro le montagne. Lascia, però quel rossore che si estende poi lungo tutta la baia. All’orizzonte si vede ancora il luccichio degli ultimi raggi del sole sul mare. Fra pochi minuti qualcuno dall’altra parte del mondo si sveglierà. Sotto il mio stesso cielo. Comincerà una nuova vita, lascerà la strada vecchia per quella nuova, butterà via il suo passato per essere una nuova persona.

martedì 8 aprile 2008

Parole In Free Mood (Parte II)

Sono di nuovo la protagonista assoluta di questo racconto. Ancora una volta seduta sulla scogliera, la stessa dove poco prima accanto a me c’era il chitarrista. Il vento si fa sempre piu’ forte e piu’ freddo. Sono vestita leggera e non ho niente con cui coprirmi. Dovrei alzarmi e tornare a casa, dove c’e’ la mia famiglia che mi aspetta. Ma non stasera. Stasera non mi va di tornare a casa. Voglio rimanere qui. Sola. Sola con i miei pensieri. Il tempo si e’ rannuvolato, il sole è nascosto tra le nuvole ed il mare inizia a diventare mosso. L’alta marea sta salendo. Sono le 9 di sera. Mi abbraccio per tenermi caldo. In lontananza sento avvicinarsi il rombo di un motore. E’ un’Harley Davidson. Sento che si ferma alla mie spalle sul ciglio del marciapiede. La percezione di un casco che si toglie ed il tintinnio delle chiavi che vengono tolte dal nottolino. Il lucchetto del blocca ruota anteriore che si chiude. Poi dei passi si avvicinano e scavalcano la palizzata di legno che porta agli scogli. Mi volto per vedere chi e’. Ha i capelli lunghi mossi, lasciati alle voglie del vento di giocarci un po’. Mi sorride. Porto la mano alla fronte per coprirmi dal sole che in quel momento ha avuto la meglio sulle nuvole, per capire chi e’ lo sconosciuto. Senza proferire parola, mi prende per mano e mi aiuta a scavalcare la palizzata. Continua a tenermi per mano, sempre sorridendomi. Raggiungiamo la sua Harley e mi porge un casco. Lo indosso. Accende il motore. Da’ un po’ di gas. Sale a cavallo della moto. Mi fa un cenno col capo di salire dietro. Mi appoggio a lui per salire. Mi siedo e gli poso le mani sui fianchi. A poco a poco la moto prende velocità. Attraversiamo tutto il lungo mare della citta’. Giro la testa verso il mare. Il sole sta calando dietro un piccolo promontorio. L’ultimo raggio mi batte contro il casco. Una barca di pescatori parte dal porticciolo. Negli occhi dei pescatori leggo chiaramente il presagio di una nottata di pesca abbondante.
Il paesaggio continua a scorrermi davanti agli occhi. Guardo il mio autista che ora si e’ fermato ad un incrocio. Mi posa una mano sulla gamba. Me l’accarezza. Un brivido mi percorre lungo tutta la schiena. Vecchi ricordi di una giornata come questa, tornano alla mia mente. Riaffiora la malinconia. La moto riparte. Mi chiedo se è giusto quello che sto facendo. E’ come se stessi scappando da me stessa, da tutto quello che ho. Il paesaggio continua a scorrere. Il vento scompiglia i capelli che fuoriescono dal casco. Guardo davanti a me, vedo la mia immagine riflessa nel casco di lui. Chiudi gli occhi. E’ una sensazione bellissima quello che sto sentendo. Un senso di liberta’. Libera da ogni pensiero negativo. Sento solo l’aria che mi passa tra i capelli. Non ho più freddo. Continuo a tenere gli occhi chiusi. Allargo le braccia come se stessi prendendo il volo, mentre la moto continua a viaggiare sempre più veloce. Ci sono. La sto raggiungendo. Sto raggiungendo la liberta’.


PS: tra le righe non c'è nessun gufo XD

lunedì 7 aprile 2008

Parole In Free Mood ( Parte I)

Cari bloggers, buondì,
come primo intervento di aprile vi voglio postare uno scritto che ho trovato nei meandri di un vecchio floppy : facendo pulizia nei cassetti della mia scrivania. Siccome a breve cambiero' il pc, sto guardando un po' quello che c'è da buttare e quello che c'è da tenere.
E' diviso in tre parti, ve ne postero' un pezzo al giorno. In realtà non ha una fine, chissà magari che non mi venga l'ispirazione e scriva una quarta parte.
buona lettura!! ;)
PS: i vostri commenti e le vostre critiche sono sempre ben accette!


Vuoto. Continuo a fissare la pagina di Word in cerca di ispirazione. Cerco di estraniarmi dalla realtà, dalle sirene delle autoambulanze che passano sul corso, incuranti dal fatto che c’è qualcuno che sta cercando di concentrarsi. Sono settimane che cerco di scrivere qualcosa sulle emozioni che sprigiona la musica, senza nessun risultato soddisfacente, anzi, senza nessun risultato. Scrivo e poi cancello : non è quello che voglio trasmettere. Periodi troppi lunghi, frasi senza un senso logico; c’è sempre qualcosa che mi distrae: clacson, telefono, persone che mi scrivono : via, via sparite tutti, devo concentrarmi!!

Sono sicura che nemmeno questo articolo andrà a buon fine, straparlo. Non sto scrivendo niente di ciò che vorrei. I pensieri volano via, come le callose dita di un chitarrista che intona un assolo, come le mani che scivolano via sui tasti di un pianoforte. Concentrazione : nessuna. Musica, penso...penso a cos’è per me la musica,avrò qualcosa da dire in proposito,non credo che non abbia niente da dire. Non so dove andare a sbattere la testa. Parlo a me stessa,come una folle. Non so nemmeno cosa sto scrivendo,tanto meno, non so dove andrò a parare.

Penso alle canzoni che han fatto, fanno e faranno parte della mia vita. Dico sempre che la musica è la colonna sonora della mia vita, ed ora? Ora non ho niente da dire. Niente da scrivere. Niente.

Cambio CD. Non è di sicuro quello che mi fa sognare ad occhi aperti. Musica strumentale, o forse ho bisogno delle parole. Di cos’è che ho bisogno? Rispondo alle domande che mi sto ponendo,saprò arrivare ad una risposta. Penso. Chiudo gli occhi e penso. Penso alla musica, al suono di un pianoforte, di una chitarra, al ritmo di un basso e di una batteria, il tutto unito da un microfono. Elementi essenziali. Chiudo gli occhi, immagino di essere distesa su un prato. Il sole caldo, tipicamente estivo. Qualche nuvola sparsa nel cielo azzurro, gioca a rimpiattino col sole e forma divertenti sagome : un gatto, uno gnomo. Io, sdraiata su un prato, tra margheritine e primule selvatiche, le api che succhiano il nettare dei fiori. Sono in pace con me stessa. Poco più in là, un uomo con una chitarra seduto su una roccia, intona un motivo, a me noto. Mi risveglia emozioni vissute, piacevoli ricordi che riaffiorano dal passato. Respiro a fondo e m’immergo completamente nella melodia che quest’uomo sta intonando,mi sembra di essere all’unisono con lui : stesse emozioni, stesse percezioni, stesse espressioni sul viso di tranquillità e serenità. E’ il nostro Nirvana. Le sue dita scorrono lungo la tastiera della chitarra leggere come il vento primaverile su una scogliera, dove improvvisamente mi ritrovo, la chitarra continua ad accompagnarmi. Mi segue. Il vento mi scompiglia i capelli, la brezza marina, mi porta alle narici l’odore della salsedine. Guardo l’orizzonte, sembra infinito, sono certa che qualcuno da qualche parte starà nella mia stessa posizione e starà pensando la mia stessa cosa. Accanto a me sempre il chitarrista. Ora ha un volto. Mi sorride. Sembra conoscermi. Lo guardo nuovamente. Lui si volta verso l’orizzonte e torna ad intonare la stessa melodia. Il sole gli batte contro ed allunga la sua ombra. Allungo una mano per sfiorarlo, provo a dirgli qualcosa, ma come per incanto, svanisce nel nulla.

venerdì 28 marzo 2008

Spread Your Wings

Ieri sera, non sapevo che fare, e così ho deciso di guardare uno speciale sui Queen che avevo nel hd del mio pc da un po' di tempo. Ad un certo punto han mandato in onda un video di un singolo tratto da un album del 1977 News Of The World, lo stesso album da cui sono stati tratti We Are The Champions e We Will Rock You; non ero a conoscenza di questa canzone che mi è subito piaciuta, così ho deciso di postarvi il video ( sperando funzioni :s) e sotto il testo della song.

PS : per il tamarro che c'è in tutti noi, voglio quegli occhiali da sole che indossa Freddie!!! :D

Buona visione e fatemi sapere cosa ne pensate...;)







Sammy was low
Just watching the show
Over and over again
Knew it was time
He'd made up his mind
To leave his dead life behind
His boss said to him
'Boy you'd better begin
To get those crazy notions right out of your head
Sammy who do you think that you are?
You should've been sweeping up the Emerald bar'

Spread your wings and fly away
Fly away far away
Spread your little wings and fly away
Fly away far away
Pull yourself together
'Cos you know you should do better
That's because you're a free man

He spends his evenings alone in his hotel room
Keeping his thoughts to himself he'd be leaving soon
Wishing he was miles and miles away
Nothing in this world nothing would make him stay

Since he was small
Had no luck at all
Nothing came easy to him
Now it was time
He'd made up his mind
'This could be my last chance'

His boss said to him 'now listen boy
You're always dreaming
You've got no real ambition you won't get very far
Sammy boy don't you know who you are?
Why can't you be happy at the Emerald bar?'

So honey
Spread your wings and fly away
Fly away far away
Spread your little wings and fly away
Fly away far away
Pull yourself together
'Cos you know you should do better
That's because you're a free man
Come on honey
FLY WITH ME!

giovedì 27 marzo 2008

Easter Holidays

Bentornati cari miei lettori di blog!
Eccomi di nuovo qui a scrivere sul mio diario di bordo. Martedì sono tornata dalle vacanze pasquali toscane. Chi di voi è rimasto qui si è goduto il caldo sole primaverile ed il vento gelido, rimasuglio del freddo inverno; ma c'è chi invece è stato ancora più fortunato..come la sottoscritta ad esempio: 3 giorni di pioggia su 4, fantastico, e come regalino pasquale mi sono pure presa il raffreddore con annessa tosse-mal di gola, che culo eh? Ma è meglio sorvolare sugli aspetti negativi vacanzieri, e ricordare solo quelli positivi.
Il giorno di Pasqua , abbiamo fatto una romantica passeggiata sotto la pioggia ed in mezzo al fango; eh lo so, siete invidiosi eh? XD. Nel pomeriggio invece ci siamo rifugiati al cinema a vedere 10.000 AC( tra l'altro non è malaccio,ndr), pensando che facesse caldo, invece mi sa che faceva più caldo fuori, sembra un paradosso ma è così.Si vede che il Comune di Colle Val d'Elsa risparmia sul riscaldamento,LOL. Finito lo spettacolo, visto che la pioggia ci aveva concesso una tregua, siamo andati a fare un giro a Casole d'Elsa, un paesino sul cucuzzolo della collina toscana, immerso completamente nella nebbia...suggestivo, quasi surreale, insomma, nonstante il freddo, la nebbia ed il crepuscolo e una finissima pioggerellina che cadeva dal cielo,aveva quel certo je-ne-sais-quoi di fiabesco e leggendario.
Nell'unico giorno di sole, siamo andati a San Giminiamo e abbiamo camminato sulle mura!!! Anche se qualche uomo di poca fede non ci credeva, ed è stato argomento di grande ilarità,LOL
La giornata di Pasquetta, si è caratterizzata da grosse e grasse risate; i monologhi di Peppe, le spiegazioni storico-architettoniche di Vale ( ma quella chiesa romanica era davvero un negozio O_o ), la cioccolata semi-liquida e semi-tiepida. Ehhh se fossimo andati con la macchina di Peppe ( LOOOOL solo qualcuno di voi capirà il significato di questa frase :D). E come non dimenticare gli sproloqui informatici di Luca e Fabio? XD. Insomma, una bella giornata passata con spensieratezza.
Prima di prnedere l'autostrada per Torino, siamo andati a vedere delle tombe etrusche in una frazione non molto lontana, dove tra l'altro abbiamo preso un ottimo Pecorino Toscano :p. Immersi nel verde delle dolci colline della patria dantesca, per un attimo ci siamo improvvista archeologi e siamo scesi nelle necropoli di una vecchia cittadina Etrusca.
Per concludere, ho passato 4 giorni, in mezzo ad un bosco, davanti ad un caminetto a riscaldarci, lontano dal pc, dal traffico, dal frenetico caos cittadino e dall'università!! LOL.
Non posso dire di averne sentito la mancanza.Ho passato 4 giorni sereni e spensierati. Nonostante no nfacessi parte della famiglia a tutti gli effetti, è come se lo fossi. E devo ammettere che è una bella sensazione!!
Ad ogni modo ora eccomi di nuovo qui a rompervi le balotas, LOL.
Vi terrò aggiornati su pensieri e fatti della vita di Carrie.
Stay tuned, my friends

giovedì 20 marzo 2008

Happy Easter!!

Cari lettori di questo blog, vi auguro una serena Pasqua.
Io faro' un week-end lungo nel Granducato di Toscana, a quanto pare, le previsioni del tempo non sono dalla mia parte..lascio il bel tempo qui e troverò pioggia la'..mah..speriamo che il sole mi segue , così a voi rimane la pioggia e a me il sole...!Ihihihihih che cattiva.
Ci rileggiamo al mio ritorno.
Mi raccomando non mangiate troppa cioccolata!!!

E visto che sono International...
Happy Easter!!!!
Felices Pascuas!!
Frohe Ostern!!
Joyeuse Pasques!!!
Fouai Hwo Gie Quai Le!!! ( ciense)
Eid-Foss'h Mubarak!!!! (arabo)

giovedì 13 marzo 2008

Old Photos

Buon pomeriggio a tutti, cari miei bloggers,
oggi ho smanettato un po' sul mio nuovo scanner, ed ho aggiunto alcune foto un po' datate con lo slideshow e grazie a Picasa. Non so per quale motivo ma non mi visualizza altre foto che ho aggiunto dopo e più recenti...:D
Risolverò presto il problema dopo aver consultato il Dr. House dell'Informatica :D; per ora accontentatevi di alcune foto di quando ero giovane e bella!! LOL
Vi aggiornerò al più presto
Baci baci
The Administrator

venerdì 7 marzo 2008

For who Has Got Something To Say

Troppo silenzio e' possibile che tutti dormano? Qualche cosa urlero' ....
San Remo...le Elezioni, di cose da dire ce ne sono a bizzeffe.
Voglio lasciare spazio , a lui, colui che ha scritto lettere dai più grandi letterati italiani, agli scienziati e professori, per passare alle multinazionali...
Ladies and Gentlemen....Madame e Monsieurs...
The Invisible Man
L'uomo Sapiente...
Deeeeeeejaaaay Andryyyyyyyyyyyyyyy!!!!!
A te la parola boss!! :D

lunedì 3 marzo 2008

Fairytale Gone Bad

Trovo difficile trovare le parole giuste per iniziare nel modo migliore qe uesto primo post del mese di marzo. Oggi purtroppo ho avuto una notizia non certo felice. La morte non è mai un argomento felice da parlare, e lo è ancora di più quando a perdere la vita è un ragazzo giovane, che hai incrociato lungo il cammino della tua vita. Quando hai 20 anni pensi di essere immortale, che niente e nessuno, nemmeno la signora con la falce ti possa raggiungere.
La notizia della morte di Stefano ( noto a tutti con il soprannome di Pupu), non posso certo dire che non mi abbia lasciato indifferente, sebbene non lo conoscessi a fondo nè mi potessi definire una sua amica, avevamo scambiato 4 chiacchiere quella sera di 4 anni fa, al compleanno di Nadia. Un bravo ragazzo, molto dolce e simpaticissimo; mi ricordo che quella sera avevo male agli addominali dal ridere.
Quella sera del 30 dicembre, Pupu stava tornando a casa da una serata con gli amici, come sempre. Una birra di troppo, e quella curva ad una velocità troppo sostenuta fatta dal conducente dell'auto. BAM! Sbalzato fuori dall'abitacolo, i soccorsi arrivati troppo tardi e per lui non c'è più niente da fare. Il conducente rimane illeso e nemmeno dopo un mese gli viene ridata la patente. I can't stand. Ora il conducente guida come se nulla fosse successo, nonostante ha su una coscenza la vita di un suo amico. Io non riuscirei a fare finta di nulla, non farei altri che pensare a quella maledetta sera; al fatto che avrei potuto bere di meno, che avrei potuto far guidare qualcun altro; ma soprattutto non riuscirei certo a mettermi alla guida, sarei terrorrizzata dal fare del male alle persone che mi circondano, a cui voglio bene. Forse il suo è un modo per affrontare la cosa, il suo cervello rifiuta il fatto che Stefano non ci sia più. Non sto accusando nessuno di niente. Anzi...forse accuso le forze dell'ordine, che nemmeno dopo un mese gli hanno ridato la patente, mentre magari potevano evitare. A chi invece va "troppo veloce" ma non ha ucciso nessuno e non era nemmeno ubriaco, gliela ritirano per 2 anni. Chi supera i limiti via la patente per due anni, a chi guida ubriaco solo 1 mese...beh, certo, mi sembra giusto...ma non voglio discutere di questo argomento.
We ain't nothing but shout and tears.
Nonostante il fatto non abbia avuto a che fare con lui spesso, voglio ricordare Pupu con le sue battute ed il suo sorriso. Ora il cielo ha aggiunto una stella in più al suo firmamento.
We can cry the pain away.
Stefano, Rest In Peace.